Inammissibilità delle domande nuove e delle nuove eccezioni formulate nelle memorie illustrative

C.T.P. Brindisi - Sentenza 22 agosto 2013, n. 216

"Le memorie illustrative di cui all'art. 32 decreto legislativo n. 546/1992, non possono essere strumentali all'ampliamento dei confini già tracciati in sede di già intervenuta costituzione: esse, pertanto, possono soltanto precisare, sviluppare ed arricchire le conclusioni già formulate e, in coerenza di ciò, non può ritenersi ammissibile la proposizione di domande nuove e nuove eccezioni, non rilevabili di ufficio".

Nessun commento: