Competenza territoriale della CTP in cui ha sede l’Ufficio finanziario che ha emesso l’atto impugnato

Cass. 23.3.2012 n. 4682

Con riferimento alla individuazione della Commissione Tributaria territorialmente competente a conoscere il ricorso, la Cassazione ha sostenuto che competente è il giudice ove ha sede l’Ufficio che ha emesso l’atto impugnato e non, come sostenuto dal ricorrente, la commissione nella cui circoscrizione ha sede l'ente impositore.

Difatti, spiegano i Giudici di legittimità: “l'individuazione della Commissione tributaria di primo grado territorialmente competente debba operarsi, come si desume dalla lettera dell’art.4 del d.lgs. n. 546/92, con riferimento al luogo ove ha sede l'Ufficio finanziario che ha emesso il provvedimento impugnato, ovverosia - nel caso di specie - il Concessionario della riscossione per la Provincia di Milano, che ha emesso la cartella di pagamento impugnata dalla contribuente.
D'altra parte, tale conclusione appare coerente con il rilevo che - in via di principio - la competenza per territorio non è determinata dalla legge sulla base di criteri contenutistici, inerenti alla specifica materia, di volta in volta, controversa, essendo, invece, normativamente individuata sulla base di criteri di collegamento tra una specifica controversia ed una determinata zona del territorio, per lo più, fondati - fatte salve tassative eccezioni previste dalla legge sull'allocazione spaziale dei soggetti in causa (residenza o domicilio della persona fisica, sede della persona giuridica)".

Nessun commento: