Fatture emesse da società con vita breve: è elusione fiscale

Cassazione n.19530 del 23.09.2011

Ricevere fatture da società che hanno vita brevissima può configurare una frode carosello e un’elusione fiscale. La durata limitata dei fornitori fa presumere un’illegittima detrazione dei costi. In materia tributaria, alla stregua dell'elaborazione giurisprudenziale comunitaria e nazionale, sussiste l'abuso del diritto quando le operazioni poste in essere, nonostante siano formalmente lecite e rispettose della legislazione nazionale e comunitaria, procurino alla parte un vantaggio fiscale contrario all'obiettivo perseguito dalle disposizioni di legge formalmente rispettate; in tal caso il giudice nazionale può prendere in considerazione il carattere totalmente o parzialmente elusivo delle operazioni per escludere l'opponibilità dei negozi giuridici all'amministrazione finanziaria.

Nessun commento: