Principio di autonomia degli atti di accertamento per imposte diverse

L’avviso di l'accertamento Iva basato su un atto impositivo Ires divenuto definitivo perché non impugnato dall'azienda è nullo. Al massimo gli uffici possono scambiarsi il materiale istruttorio raccolto. Questo il principio sancito dalla Corte di Cassazione che, con la sentenza 25 marzo 2011, n. 6913, ha altresì stabilito che “per il principio di autonomia degli atti di accertamento per imposte diverse, l’intervenuta definitività di uno di essi per mancanza di opposizione è irrilevante in ordine alla fondatezza o meno dell’altro, non essendo tale caratteristica equiparabile a un giudicato”. “E’ invece ovvio che elementi probatori e presuntivi tratti da un accertamento possano essere richiamati in un accertamento diverso, ma in questo valgono in quanto elementi richiamati siano concretamente idonei a svolgere anche in tal sede valore di prova”.

Corte di Cassazione n.6913 del 25.03.2011

Nessun commento: