Notifica presso l’albo Comunale

La notifica dell’avviso di accertamento ad un soggetto irreperibile, effettuata presso l’albo pretorio non necessita, per il perfezionamento della stessa, dell’invio della raccomandata.

Questo il principio espresso dalla Cassazione con la sentenza n.6102 del 2011, secondo cui “la notificazione dell’accertamento al contribuente ex art.60, primo comma, lett. e) del D.P.R. 29 settembre 1973, n.600, il quale deroga, in materia, all’art.140 c.p.c., è ritualmente effettuata quando nel comune nel quale deve eseguirsi non v’è abitazione, ufficio o azienda del contribuente, mediante l’affissione dell’avviso del deposito prescritto dal citato art.140 nell’albo comunale, senza necessità di spedizione mediante raccomandata, e la notificazione stessa si ha per eseguita nell’ottavo giorno successivo a quello di affissione, senza, peraltro, che ciò dia adito a dubbi di legittimità costituzionale”.

Corte di Cassazione n.6102 del16.03.2011

Nessun commento: