Importazione di veicoli senza pagare l’IVA – E’ reato

 

Nel caso di importazione di auto dall’estero senza pagare l’IVA, si configura il reato di truffa ai danni dello Stato, oltre che di evasione fiscale.

Lo ha stabilito la Corte di Cassazione che, con la sentenza n.12795 del 2011, ha altresì precisato che il predetto “reato si è consumato non nel momento in cui le auto furono rese commerciabili a seguito della truffa e, quindi, quando l'indagato riscosse il prezzo della compravendita (invero nessuna truffa è stata ipotizzata nei confronti degli acquirenti) ma nel momento in cui non fu assolta l'Iva, vantaggio che venne conseguito presso il luogo dove le imposte avrebbero dovuto essere pagate”

Corte di Cassazione, Sentenza n. 12795 del 29/03/2011

Nessun commento: