E’ valida la notifica del ricorso in copia fotostatica

Il ricorso notificato all’ufficio resistente in copia fotostatica, a cui abbia fatto seguito il deposito dell’originale del ricorso nella cancelleria della Commissione Tributaria adita, non è motivo di inammissibilità del ricorso stesso, e ciò in quanto l'amministrazione finanziaria può riscontrare l'esistenza della firma della parte o del suo difensore tramite consultazione del ricorso originale depositato, cui la fotocopia notificatale implicitamente rinvia.
Corte di Cassazione, ordinanza n. 4315 del 22.02.2011

Nessun commento: