Decreto ingiuntivo inefficace e registro

Anche un decreto ingiuntivo divenuto inefficace ed invalido poiché il debitore ingiunto risulta essere fallito sconta l’imposta di registro.Difatti, secondo la commissione tributaria provinciale di Roma, l’art.38 del dpr 131/86 prevede una imposta di natura cartolare sugli atti giudiziari che prescinde dalla utilità del titolo stesso per l’attore che ne ha promosso la formazione e l’emissione.

CTP Roma n.68 del 01.02.2011

Nessun commento: