studi settore e professionista - prova

Il rapporto ore/lavoro e l'esibizione delle parcelle relative all’anno accertato, utilizzato dal contribuente per dimostrare la congruità di quanto dichiarato in sede d’accertamento, non è idoneo a superare l’accertamento effettuato attraverso l’utilizzo di coefficienti presuntivi e parametri.
Secondo i Giudici di Legittimità infatti, l'esibizione di detta documentazione non può considerarsi una prova contraria sufficiente per disapplicare gli studi di settore.
Corte di Cassazione, ordinanza del 16.11.2010 n. 23156

Nessun commento: