L’AUTO DI LUSSO NON BASTA PER L’ACCERTAMENTO (CTP TRENTO N. 73/2/10)

Non è sufficiente l’acquisto e il mantenimento di un auto di lusso come dato per la rideterminazione sintetica del reddito se si prescinde dal fatto che il contribuente vive ancora in famiglia e il padre provvede , da solo, a mantenere l’intero nucleo familiare. Per i giudici trentini quindi, e con riferimento alla situazione economica complessiva, il redditometro risulta congruo e le spese trovano giustificazione nelle disponibilità paterne. Infine, si legge ancora nelle sentenza, i giudici hanno sottolineato come il Fisco non abbia fornito la prova schiacciante per cui il contribuente “abbia svolto qualche attività lavorativa dalla quale possa avere tratto redditi non dichiarati essendosi limitato a valorizzare le risultanze del redditometro”.

fonte: http://www.fiscoediritto.it/

Nessun commento: