ICI E CATASTO. LA COMMISSIONE DEVE DECIDERE

Spetta alla Commissione Tributaria determinare l’entità dell’ICI dovuta alla luce delle rendite catastali risultanti nel corso del contenzioso tra Fisco e contribuente. La stessa Commissione non deve quindi limitarsi solo alla decisione in merito alla legittimità dell’avviso di accertamento assumendo che spetta invece al contribuente l’obbligo di rivolgersi all’Agenzia per il Territorio. Per la Cassazione, quindi, le commissioni, CTP o CTR, possono acquisire tutti gli elementi di decisione, disponendo del più ampio potere estimativo, anche sostituivo. Si legge quindi nella sentenza che la CTR ha “completamente omesso di approfondire l'esame dei criteri di classamento previsti dalla legge”, oltre che spiegare perché la classificazione attribuita dal comune non fosse idonea alle caratteristiche dell'edificio. D’obbligo, in conclusione, il rinvio alla CTR di competenza. 
Cassazione n.15538/2010

Nessun commento: