LA QUERELA BLOCCA LA CARTELLA - CTP REGGIO EMILIA N. 169/01/10 DEL 28.09.2010)

Solo con querela di falso una cartella notificata al contribuente, ma che riporta una firma falsa mai apposta da quest’ultimo, può essere considerata annullabile in quanto mai formalmente notificata. Il riferimento dei giudici emiliani è alla sentenza di Cassazione n. 24852/2006 in cui veniva stabilito come l'avviso di ricevimento della raccomandata riveste natura di atto pubblico e, di conseguenza, il destinatario che ritenesse la propria firma falsa, ha l'onere di impugnarlo a mezzo di querela di falso, anche se l'immutazione del vero non sia ascrivibile a dolo, ma soltanto ad imperizia, leggerezza o negligenza dell'agente postale.
Per l'effetto, la carenza della querela di falso rende legittima la notifica contestata.

Nessun commento: