AVVIAMENTO ED IMPOSTA DI REGISTRO

L'avviamento pesa nella cessione del ramo d'azienda ai fini dell'imposta di registro.
Per cui è corretta la valutazione fatta dall'agenzia delle Entrate in particolare in relazione alle operazioni realizzate da una banca attiva nella gestione di fondi comuni di investimento e di fondi pensione attraverso il cosiddetto "metodo patrimoniale complesso".
Il metodo "patrimoniale semplice" invece adottato dalla società revedeva che il valore del complesso aziendale fosse determinato come mera differenza tra le attività e le passività cedute.
Quindi, secondo i giudici, chi adopera questo criterio si limita a considerare gli elementi attivi e passivi risultanti dalla contabilità, senza tenere in alcun conto quel «collegamento funzionale tra i beni che normalmente caratterizza il patrimonio delle aziende». Mentre il metodo complesso, che non a caso è quello più frequentemente applicato alle aziende bancarie e commerciali, permette di stimare con più accuratezza il valore di mercato delle aziende, rappresentandone anche l'avviamento.
Fonte: Commissione tributaria regionale di Milano, Sentenza 4/07/2010,n. 82/15/2010

Nessun commento: